News
Loading...
La Storia

’L’Associazione Presepistica Napoletana – Ente culturale senza scopo di lucro – fu fondata il 9 novembre 2002, con atto del notaio Mario Iazzetti di Napoli, da dodici appassionati dell’arte presepiale. Nel corso degli anni si è sempre più distinta per la qualità artistica e la ricerca storica, per offrire una visione culturale del Settecento napoletano utilizzando l’unicità del Presepe. L’associazione è presieduta dalla Prof.ssa Adriana Bezzi Carbone e vanta circa 250 iscritti di cui 87 artisti espositori. Per svolgere al meglio la missione statutaria sono stati individuati 4 responsabili di aree tematiche. L’Associazione ha tra i suoi scopi principali quello di promuovere e sviluppare l’arte e la cultura del presepe napoletano alimentando vincoli di fraternità e collaborazione fra i suoi cultori; di organizzare manifestazioni, convegni e mostre inerenti alla cultura presepistica e a tutti i riferimenti storici ed antropologici; di organizzare corsi di formazione artistica ed artigianale; di promuovere la costruzione del presepe nelle famiglie e di collaborare con le istituzioni nell’ambito della cultura partenopea. L’Associazione organizza ogni anno corsi interni di arte presepiale (scenografia, modellato di creta e cera, pitturazione, assemblaggio e vestitura pastori, minuterie in legno). Collabora con le istituzione scolastiche organizzando, con l'attività gratuita dei propri artisti, corsi di modellato e scenografia basati su specifici contenuti pedagogici per fascia di età infantile. L’attuale sede operativa è presso il Centro “Villa Nestore” del Comune di Napoli - VIII Municipalità in Via L. Compagnone 464 – Chiaiano dove si svolgono gratuitamente corsi tematici sull’arte presepiale, collaborando per fini istituzionali anche con il Servizio Attività Socio Educative della stessa Municipalità. Sono state organizzate XV mostre di arte presepiale con ingresso gratuito presso strutture religiose, universitarie e comunali. Allle Mostre annuali, ricadenti nel periodo natalizio, sono state concesse Medaglie del Presidente della Repubblica, Patrocini del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, della Regione Campania, dell'Assessorato Turismo e Cultura del Comune di Napoli, del Lyons Club di Napoli e dell'Arciconfraternita di San Vitale in Santa Marta. L’Associazione nel periodo della Mostra, sempre a titolo gratuito, organizza per le visite delle scuole un percorso guidato da nostri esperti che termina, dopo l'illustrazione delle opere, con lezioni dimostrative sui manufatti. Su richiesta delle scuole, partecipa presso le loro strutture a seminari con rappresentazioni teoriche e lezioni pratiche. Nell’anno scolastico 2016-17, in alcune scuole della Città e provincia, si sono tenuti corsi di modellato e scenografia secondo le linee guide di progetti pedagocici. L’Associazione è stata scelta, insieme ad altre, per il progetto del Comune di Napoli “ Napoli 4 Families” rivolto alle famiglie con ragazzi. Considerato che oggi le dinamiche di coinvolgimento sulla valorizzazione culturale devono mediare attraverso un metodo di comunicazione tra il prodotto artistico esposto e il visitatore, l’Associazione, utilizzando la specificità intrinseca del Presepe Napoletano del ‘700, ha riconsiderato la metodologia espositiva non più come rappresentazione di collezioni individuali ma attraverso l’utilizzo dello “Storytelling”. La narrazione come mezzo creato dalla mente per inquadrare gli eventi della realtà e spiegarli secondo una logica di senso, partendo dalla bellezza dell’arte che accompagna il visitatore in un percorso dinamico. A tal proposito si è colta l’occasione della XXII edizione del Maggio dei Monumenti a Napoli, dedicato al tricentenario della nascita di Carlo di Borbone, per progettare un’opera insieme all’Assessorato alla Cultura del Comune di Napoli, che narrasse la storia di quel periodo, con fatti e personaggi che hanno influenzato il presepe napoletano del 700’. L’opera intitolata “Un re una Capitale un Presepe”, è stata esposta presso il Salone delle Colonne alla Real Casa Santa dell’Annunziata Maggiore di Napoli. L’Evento è stato inaugurato con un convegno al quale hanno partecipato l’Assessore alla cultura del Comune di Napoli Nino Daniele, il Prof. Silvio Mastrocola docente di Letteratura Europea presso l’Università degli Studi Suor Orsola Benincasa – Napoli e docente presso la Pontificia Facoltà Teologica dell’Italia Meridionale, sezione S. Tommaso – Napoli e il Prof. Luigi Cicala docente aggregato di Metodologie della ricerca archeologica. L’innovazione adottata ha avuto successo tra i visitatori ed un riconoscimento da personalità del mondo accademico, culturale e istituzionale. Un riconoscimento con una lettera affettuosa è stato dato dal Regista Sceneggiatore Livio Porta e, con la sua presenza, dal fotografo inglese Jacques Bendien. Stessa attenzione anche dagli organi di stampa quali la Repubblica, il Mattino; Il Roma; Vivere Napoli; il sito del Comune, Napoli 4 Families e la stampa online. La Direzione del Polo Museale Campano in uno con quella del Museo e Certosa di San Martino, hanno gratificato il lavoro svolto riconoscendo pienamente il taglio museale dell’opera esposta e della ricerca storica di riferimento, al punto da ospitarla nell’area Bookshop del suddetto museo, inaugurando la mostra in occasione delle giornate europee del patrimonio del MIBACT nel settembre 2016 e prorogandola fino al febbraio 2017, strutturando visite guidate con le sezioni museali in cui sono conservate le testimonianze originali di quelle riprodotte in miniatura sull’opera. Analoga collaborazione ci è stata chiesta dal Teatro San Carlo per l’evento dedicato a Carlo di Borbone il 4 novembre come rievocazione dell’inaugurazione del Teatro con un’altra opera esposta nel foyer del teatro nella quale è stata ricostruita la “presentazione a Carlo di Borbone del progetto per il nuovo Teatro di San Carlo”. Nello stesso periodo presso la Cappella del Tesoro di San Gennaro è stato esposto un presepe sull’altare maggiore, mentre nella Sacrestia è stata realizzata un opera dedicata alla visita, in questo stesso luogo, fatta da Carlo di Borbone al suo ingresso a Napoli nel 1734. Dall’inizio dell’anno Scolastico 2017-18 è nuovamente impegnata in due Istituti Didattici Cittadini a sostenere corsi di arte presepiale. Nel periodo natalizio, oltre alla XVI Mostra d’Arte Presepiale, l’Associazione ha allestito una Mostra storico-didattica presso le sale della Palazzina Gregoriana nel Palazzo del Quirinale a Roma e partecipa quale ospite, con una rappresentanza dei propri artisti, all’annuale Mostra Internazionale del Presepe di Città di Castello in una specifica sezione con l’opera “Un re una Capitale un Presepe”. Tutte le iniziative dell'Associazione mostre, corsi, lotterie, eventi ed altro possono essere seguite sul nostro sito www.apn-online.it, o richiedendone info scrivendo a: segreteria@apn.online.it .


Il Presidente Prof.ssa Adriana Bezzi

Soci Fondatori

  • Adriana Bezzi
  • Maria Pede
  • Gennaro Moscatelli
  • Matteo Troiano
  • Raffaele Bergavi
  • Silvano Del Grande
  • Salvatore Costanzo
  • Enrico Di Giulio
  • Vittorio Armano
  • Francesco Centomani
  • Giovanni Ariano
  • Domenico Di Palo

Cariche Istituzionali

  • Presidente Adriana Bezzi
  • Segretario Aniello Briganti
  • Tesoriere Renato Pizzocchia

Incarichi

  • Eventi, Cultura, Direzione Artistica
  • Vincenzo Nicolella
  • Anagrafica
  • Antonio Porzio
  • Dotazioni ed Attrezzi
  • Claudio Aufiero
  • Editoria ed Immagini
  • Carmine Bruno Abate
  • Informatica e Siti Web
  • Salvatore Grimaldi
Attività
 

Mostre ed Eventi

E’ nata a Napoli l’Associazione Presepistica Napoletana (A.P.N.). Ha lo scopo di diffondere il Presepe nelle famiglie, nelle scuole e in tutte le comunità, ma anche di utilizzare l’arte presepiale per aiutare chi è in difficoltà. Senza scopo di lucro il gruppo, si propone di offrire un aiuto e un consiglio a chiunque intende avere il proprio Presepe: sia che voglia costruirlo sia che, avendolo già acquistato, voglia arricchirlo con accessori fatti con le proprie mani.

Leggi l'articolo completo>>

oppure

Entra nella sezione dedicata alle Mostre

 

Editoria e Cataloghi

L’Associazione Presepistica Napoletana con sede in via F. P. Michetti, 11 – 80127 Napoli, senza fini di lucro e senza vincoli con partiti politici, organizza una Lotteria allo scopo di sensibilizzare i propri associati e tutti i soggetti che risiedono nella città di Napoli e Provincia all’amore per il presepe, promuovendo un’azione educativa e divulgativa per la tutela dello stesso.

Accedi alla Biblioteca Virtuale>>

oppure

Entra nella sezione dedicata ai Cataloghi

 

Corsi di Arte Presepiale

L’APN, a seguito dell’esperienze trascorse, intende istituire dal 2017 dei corsi teorici e pratici di Arte Presepiale suddivisi per materia, rivolto ad una più ampia platea sociale, istituzionale e scolastica.

  • Corsi di Scenografia
  • Modellato e Pitturazione
  • Vestitura e Ricamo
  • Ceroplastica
  • Accessori
Leggi il Regolamento sui Corsi 2017>>

oppure

Entra nella sezione dedicata ai Corsi

Lotteria

Le Opere in Palio

  Regolamento Lotteria 2016   Regolamento ritiro premi

Lotteria 2016

Estrazione numeri vincenti

Pubblichiamo l’elenco dei biglietti vincenti della lotteria, la cui estrazione è stata effettuata il 20 febbraio 2017.
  •  Primo premio biglietto n° 3141 - Umbertide (PG)
  •  Secondo premio biglietto n° 3150 - Napoli (NA)
  •  Terzo premio biglietto n° 1606 - Riccione (RN)
  •  Quarto premio biglietto n° 2517 - Grumo Nevano (NA)
  •  Quinto premio biglietto n° 3100 - Roma (RM)
 Entra nella sezione dedicata alla Lotteria
Modulo di Contatto

Modulo di Contatto

  • Ci dica come mettersi in contatto:

 

Verifica dell'età